Skip to content

Gli account Meta sono disponibili. La nuova struttura degli account Meta offre alle persone flessibilità e controllo maggiori sui dispositivi VR di Meta con opzioni sulla privacy avanzate. Scopri di più.

L'innovazione responsabile inizia con la privacy

Per l'innovazione, la privacy deve essere un punto di partenza, non un fattore a cui pensare in un secondo momento. Questo è particolarmente importante nel caso di prodotti che teniamo nelle nostre case, che ci connettono alle persone che amiamo e rappresentano il nostro punto di ingresso nel metaverso.

Uomo che guarda avanti indossando un visore Meta Quest bianco al chiuso.

Progettiamo i nostri prodotti sulla base di un approccio ottimizzato per la privacy e collaboriamo con esperti in diritti civili e umani, accessibilità e sicurezza, ma anche con istituzioni accademiche, governi e persone che usano i nostri prodotti proprio come te.

Il risultato? Strumenti che consentono di controllare i dispositivi e non il contrario.

 Immagine di donne sorridenti appoggiate l'una all'altra su uno sfondo giallo.

Principi dell'innovazione responsabile di Meta

Per avere la certezza di innovare nel rispetto della privacy e dei rapporti umani, i nostri team creano i nuovi prodotti applicando i principi indicati di seguito.

Mettere le persone al primo posto

Per progettare tecnologie incentrate sulle persone occorre innanzitutto proteggerne responsabilmente i dati. Questo significa soprattutto prestare attenzione a quando e perché si raccolgono i dati e garantire che i dati raccolti vengano gestiti rispettandone la riservatezza.

Uno dei principi fondamentali della progettazione di Meta Quest Pro è raccogliere solo i dati indispensabili al visore (e a qualunque funzione attivata dagli utenti) per funzionare in modo ottimale. I dati vengono crittografati su Meta Quest Pro e i dati delle immagini ricavati da sensori e fotocamere non escono dal dispositivo senza la tua autorizzazione.

Scopri di più

Quest è progettato per proteggere i tuoi dati. Per garantire la sicurezza dei dati del backup nel cloud, i dati dell'app sono crittografati. Se decidi di sincronizzare i dati di Oculus Move con l'app Meta Quest, anche le tue statistiche Move vengono protette sui nostri server mediante crittografia end-to-end.

Nessuna app, né di Meta né di terzi, può accedere alle immagini o ai video del tuo ambiente fisico.

Scopri di più

I tuoi ricordi sono solo tuoi. Meta raccoglie solo i dati necessari per rendere l'app e gli occhiali sicuri e affidabili e per consentirne il normale funzionamento. Se vuoi migliorare l'esperienza, puoi decidere di condividere una maggiore quantità di dati.

Scopri di più
Famiglia riunita che sorride nel portico.

Fornire controlli efficaci

È nostra responsabilità creare impostazioni sulla privacy predefinite che mettano al primo posto le persone, ma che siano anche in grado di offrire loro gli strumenti necessari per gestire autonomamente la propria privacy. Questo significa progettare controlli per la trasparenza e la facilità d'uso e comprendere che dovremmo sempre fornire alle persone una quantità di informazioni sufficiente a prendere decisioni consapevoli su come usare i nostri prodotti.

Meta Quest Pro ti permette di stabilire quali app di Meta o di terzi possono usare le funzioni di tracking degli occhi ed Espressioni naturali del viso, che per impostazione predefinita sono disattivate.

Scopri di più

Puoi bloccare chiunque in qualsiasi momento o segnalare qualsiasi persona ti faccia sentire a disagio in VR.

Scopri di più

Impostazioni sulla privacy chiare permettono di gestire e controllare i dati che condividi con Meta. Puoi scegliere di memorizzare registrazioni vocali e registri attività e personalizzare il modo in cui Assistant ascolta le tue richieste.

Scopri di più
Dietro una donna che sta indossando un visore Meta Quest.

Tenere tutti in considerazione

È di fondamentale importanza tenere in considerazione chiunque possa entrare in contatto con i prodotti. Questo significa progettare il nostro hardware con una mentalità inclusiva, anziché optare per soluzioni universali. Poiché siamo consapevoli di non poterlo fare da soli, conduciamo ricerche tra gli utenti e collaboriamo con esperti esterni che ci aiutano a raggiungere questo risultato.

Per rendere la VR più accessibile, il menu delle impostazioni di Quest Pro e dei visori precedenti include una tab "Accessibilità". Da questa tab è possibile modificare le dimensioni predefinite del testo del visore, applicare la correzione del colore per aumentare la distinguibilità dei colori normalmente più difficili da differenziare e usare la funzione "Regola l'altezza" che consente di vivere l'esperienza in VR come se si fosse in piedi anche da seduti.

Scopri di più

Quest dispone di funzioni che rendono la VR più inclusiva, come "Alza la vista", che consente di vivere l'esperienza in VR dal punto di vista di una persona in piedi anche se si è fisicamente seduti.

Scopri di più

La luce LED indica agli altri quando stai facendo foto o video.

Scopri di più
Persona con i capelli colorati che sorride

Non cogliere mai di sorpresa le persone

Poiché stiamo inventando nuovi tipi di connessione, è essenziale comunicare chiaramente quali dati raccogliamo e perché. È anche importante fornire alle persone risorse e consigli su come usare i nostri prodotti in modo responsabile.

Durante l'uso delle fotocamere esterne di Quest Pro o quando la modalità Pass-through è attiva, le luci LED del dispositivo si accendono per informare le persone che si trovano nell'ambiente circostante.

Scopri di più

Puoi stabilire chi è autorizzato ad accedere alle tue informazioni e attività su Quest nelle impostazioni sulla privacy.

Scopri di più

Consulta utili suggerimenti su come usare gli occhiali in modo rispettoso.

Scopri di più
Donna che attiva gli occhiali smart Ray-Ban Stories all'aperto sotto il sole.
Image of Meta logo

Segui altre notizie di Meta

Vedi tutte le notizie